E’ il Senegal il paese che ha conquistato la prima manche culinaria del cous cous fest di San Vito Lo Capo. La ricetta del cous cous di pesce al forno, preparata dagli chef Ba Diatou e Fatou Mbelgue, ha vinto su quelle presentate da Francia, Tunisia e Marocco. Nella sfida all’ultimo mestolo, non sono mancate le curiosità.

A partire dalla piccola Eva, la bimba della chef Fatou che, durante le lunghe ore di preparazione in cucina, è sempre stata accucciata nel marsupio legato alle spalle della madre, intenta a cucinare. Per alcuni momenti, inoltre, gli orrori della guerra sono rimasti fuori dai confini del festival internazionale, grazie anche all’iniziativa dei cuochi che hanno colto il senso di integrazione lanciato dal Cous Cous Fest.

Davanti alle forchette della giuria tecnica - che ha espresso il suo voto segreto – e di quella popolare, composta da 100 persone, sono passate le altre versioni di cous cous presentate dai primi 4 paesi in gara. Dal pesce al forno del Senegal a quello con agnello e zafferano della Tunisia, al sugo di crostacei e datteri che accompagna la versione francese, per finire, con il Marocco, agli aromi dei datteri e fichi che rimandano ai sapori delle Mille e una notte.

  • Share/Bookmark