Archive for category 2009

Beni Culturali: sarà valorizzata la Rotta dei Fenici

Il ministero dei Beni Culturali valorizzerà la Rotta dei Fenici. Un ‘matrimonio del mare’ - presentato pochi giorni fa a Roma dalla direzione generale per le Biblioteche, gli Istituti culturali e il Diritto d’autore del Mibac e l’associazione internazionale “La Rotta dei Fenici” - per fruire in chiave moderna di percorsi storici tracciati 3mila anni fa.

Obiettivo dell’accordo, far conoscere un percorso che via via si è organizzato e oggi rappresenta una rete turistico-culturale formata da 18 Paesi nel Mediterraneo e oltre 80 città di origine fenicio punica. Qui la “Rotta dei Fenici”, itinerario riconosciuto dal Consiglio d’Europa sta organizzando una rete di visite innovative, che legano fortemente - attraverso nuove tecnologie e pacchetti turistici integrati - la tradizione del passato con le esigenze del presente. Tra gli obiettivi già avviati dal programma di valorizzazione, la creazione di un webGis del Mediterraneo: un navigatore virtuale sulle rotte dell’itinerario, che sarà ospitato sul sito del Mibac e su Google Earth; la comunicazione del percorso eventi, lo sviluppo di una rete turistico-culturale internazionale sui percorsi di mare e sul cammino di Annibale. Un esempio di questa valorizzazione è il video in 3D “Annibale al Trasimeno” - novità esclusiva nel campo della documentaristica - che riproduce gli attimi salienti della battaglia di Annibale contro i Romani sulle rive del Lago Trasimeno. Tra le prossime attività, da gennaio, una 3 giorni formativa organizzata dall’Università di Bologna sul patrimonio storico-culturale di Tuoro (PG), cui parteciperanno tour operator, delegati dell’ANA (Associazione Nazionale Archeologi) e laureati in economia del turismo. Per il direttore de ‘La Rotta dei Fenici’, Antonio Barone: “Da anni lavoriamo sul territorio italiano e internazionale per fare sistema e mettere in rete ciò che esiste già: studiosi, tour operator, centri ricettivi, istituzioni per diffondere un patrimonio immenso. Ora, attraverso la collaborazione con il Mibac, la presenza fenicia in Italia può veramente rappresentare un valore aggiunto in chiave turistica, in particolar modo nelle aree di Centro Sud del Paese. Ma l’aspetto più significativo dell’accordo - continua Barone - sta nel fatto che per la prima volta un ministero stipuli un accordo con un’organizzazione di territori per valorizzare il patrimonio archeologico culturale legato ad un tema specifico, come i Fenicio-Punici nel Mediterraneo”.

I PERCORSI

Tra i percorsi già disponibili, sette percorsi di ‘archeotrekking’, in cui la passeggiata a piedi non è più solo sport, ma diventa arte, cultura, riscoperta di luoghi e popoli antichi. È il caso del percorso di Selinunte, con 9 km di trekking archeologico tra le rovine dell’antica città greco-fenicio-punica. Dall’archeosub all’archeosailing, dove - sempre in Sicilia - sono organizzati itinerari archeologici subacquei (Egadi, Pantelleria, Scopello ecc.). Oppure nel Lazio con l’archeosub nell’antica Pyrgi (porto franco tra Etruschi e Fenici), dove grazie al Museo del Mare di Santa Severa è anche possibile toccare con mano le tecniche del vero cantiere navale antico. Tra le attività, l’archeosailing nel Mediterraneo (Sardegna, Sicilia e Tunisia) con le barche a vela targate “Rotta dei Fenici”. Un modo per avvicinare i più piccoli al mare con corsi di vela abbinati all’ archeologia.
Tornando sulla terraferma, sarà possibile ripercorrere il cammini di Annibale tra le Alpi e Trebbia, tra il Trasimeno e Canne, grazie alla suggestione del 3D. Infine, per un popolo cui si deve la coltivazione della vite e dell’olivo, la pesca del tonno e le tecniche di estrazione del sale su grande scala, non poteva mancare la contaminazione con l’enogastronomia. In programmazione infatti la realizzazione di circuiti archeo-gastronomici in Umbria, Sicilia e Sardegna collaborano archeologi, agricoltori, pescatori e ristoratori per riscoprire l’impatto dei Fenici sulla cultura enogastronomica del Mediterraneo.
La Rotta dei Fenici. La Rotta dei Fenici e’ un itinerario culturale riconosciuto dal Consiglio d’Europa che attraversa 18 Paesi e oltre 80 citta’ di origine e cultura fenicio-punica. L’itinerario segue le grandi direttrici nautiche che, dal XII secolo a.C., furono utilizzate dai Fenici come vie di comunicazione commerciali e culturali nel Mediterraneo.

  • Share/Bookmark

Tags: , ,

No Comments

L’olio d’oliva il 19 dicembre dà spettacolo a Trapani

A Trapani, il 19 Dicembre 2009 si svolgerà l’evento “L’Olio Extra Vergine di Oliva Valli
Trapanesi D.O.P: L’oro liquido del Mediterraneo”, una giornata dedicta all’informazione sull’olio d’oliva con autorità, esperti, enogastronomi, nutrizionisti.

La manifestazione inizierà con un convegno dal titolo “L’Olio Extra Vergine di Oliva Valli Trapanesi D.O.P: territorio, qualità e proprietà salutistiche” nel salone camerale della Camera di Commercio di Trapani, avente per obiettivo l’ampliamento delle conoscenze su questo prodotto dalle caratteristiche alimentari uniche.

Nella splendida cornice del Palazzo Riccio di San Gioacchino avranno luogo quindi degustazioni, percorsi sensoriali, cooking show, proiezioni.

Sarà possibile fare massaggi all’olio d’oliva con un’equipe specializzata dimostrerà i benefici dell’olio extra vergine di oliva per eliminare lo stress quotidiano e rinvigorire la pelle.

Spazio anche alle esperienze sensoriali con la possibilità di conoscere meglio l’olio Valli Trapanesi D.O.P. attraverso un suggestivo laboratorio di analisi sensoriale dal titolo “Sinestesie dell’olio”. Una sequenza di sensazioni semplici e di intensità variabile.

Negli stand disposti nell’atrio dello storico edificio sarnno approntati veri e propri atelier con degustazioni di pane e olio.

L’evento è promosso dal Consorzio di Tutela dell’Olio Extra Vergine di Oliva Valli Trapanesi D.O.P. con il contributo della Provincia Regionale, della Camera di Commercio di Trapani ed il patrocinio dell’Ars (Assemblea Regionale Siciliana).

  • Share/Bookmark

Tags: , ,

No Comments

Guidaloca e Scopello un video

E’ stato in Sicilia la scorsa estate atmax69 ed ha realizzato questo video su Guidaloca e Scopello.
E’ di Bergamo e il suo canale video è atmax69

YouTube Preview Image

  • Share/Bookmark

Tags: , ,

No Comments

Aereoporto di Trapani: festeggiato il milionesimo viaggiatore in transito

L’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani ha festeggiato oggi il raggiungimento del traguardo di un milione di passeggeri in transito nello scalo dal primo gennaio di quest’anno.

Il milionesimo passeggero è transitato oggi ed è stato identificato in base al numero del check-in.

Raggiunto, dopo l’accettazione e i controlli di Polizia, nell’area cosiddetta sterile, l’Airgest, società di gestione dell’aeroporto, e la compagnia aerea Ryanair, hanno offerto al passeggero un premio speciale ed un attestato.

Erano presenti alla cerimonia il presidente della Provincia di Trapani, Mimmo Turano, il presidente dell’Airgest, Salvatore Ombra e Ida Buonanno, Sales & Marketing Executive di Ryanair per l’Italia.

All’iniziativa ha partecipato anche una ‘calendar girl’, una delle ragazze protagoniste del calendario di beneficenza delle assistenti di volo 2010 di Ryanair, per il quale hanno fatto domanda 800 assistenti di volo della compagnia aerea. Il ricavato delle vendite del calendario, realizzato a settembre presso la base Ryanair di Alicante, andrà in beneficenza a favore di Kids, associazione che aiuta i bambini disabili.

  • Share/Bookmark

Tags: ,

No Comments

Aspettando Festival Di … Vino Sua Maestà a Marsala

Dal 4 all’8 dicembre, a Marsala in Sicilia, grosso centro della provincia di Trapani, città dell’omonimo liquore e dello sbarco dei Mille, il vino sarà protagonista di un vero e proprio festival.

Il ricchissimo programma del Festival Di … vino (Aspettando Sua Maestà a Marsala) prevede momenti di musica, degustazioni e approfondimenti sul mondo del vino con la partecipazione di esperti e tecnici del settore.

Al Festival Di … vino parteciperanno giornalisti da tutto il mondo, buyers internazionali, e visitatori interessati alle bellezze del territorio marsalese.

Marsala è infatti ricca di siti di particolare rilevanza archeologica fra cui l’isola di Mozia.

Non mancheranno le occasioni per la degustazione delle tipicità locali.

  • Share/Bookmark

Tags: , ,

No Comments

Da Trapani tredici nuove rotte con Ryanair

Tredici destinazioni in Italia e in altri sette Paesi europei, potranno essere raggiunte dall’aeroporto di Trapani Birgi, con nuove rotte programmate per il 2010 dalla compagnia aerea Ryanair. E’ una delle novità presentate ieri pomeriggio, con una conferenza stampa tenuta nella sala riunioni dell’Airgest, la società che gestisce i servizi a terra del «Vincenzo Florio».

Tra marzo e maggio del prossimo anno, saranno inaugurati i nuovi voli diretti a Cagliari, Genova e Trieste, in Italia, ma anche a Maastricht e Eindhoven (Olanda), Memmingen e Karlsruhe (Germania), Billund (Danimarca), Bratislava (Repubblica Ceca), Goteborg (Svezia), Ibiza e Valencia (Spagna), Cracovia (Polonia); tratte che si aggiungeranno alle 17 già esistenti e ad altre tre in itinere: Brindisi e Bari dal 4 e dal 5 febbraio, Liverpool dal 30 marzo.

Con l’ulteriore incremento dei collegamenti, ma anche con l’aumento dei voli settimanali per Bruxelles, Dusseldorf e Francoforte, Ryanair mira a raggiungere l’obiettivo di due milioni di passeggeri entro la fine del prossimo anno.

  • Share/Bookmark

Tags: , ,

No Comments

Il mare di Guidaloca la scorsa estate

Simonetta ha girato e montato queste sequenze video e noi ve le riproponiamo.

YouTube Preview Image

grazie a simonettalapazza

  • Share/Bookmark

Tags: , ,

No Comments

Trekking alla Riserva dello Zingaro

Domenica 11 ottobre è stata programmata una l’escursione guidata di trekking per chi vuole visitare la riserva naturale orientata dello Zingaro, organizzata dal dipartimento Azienda Foreste demaniali dell’assessorato regionale siciliano all’Agricoltura.

Gli operatori del centro di educazione ambientale “Terra Magica” accompagneranno gli escursionisti per un percorso di 18 chilometri lungo i sentieri dei pastori e per le vallate, in un paesaggio unico caratterizzato da caseggiati rurali.

La partenza e’ fissata alle ore 8,30 dal piazzale dell’ingresso Sud (lato Scopello). L’escursione prevede: la visita di Pianello (600 m), Monte speziale (900 m) e Monte Passo del Lupo (800 m); il pranzo presso le case di Borgo Cusenza, l’antico borgo nel cuore della riserva; la discesa dal canalone delle ”Grotte di mastro Peppe Sino” e la visita del museo della civilta’ contadina e della grotta dell’Uzzo.

Si rientra alle ore 17,00 al piazzale dell’ingresso Sud della riserva.

Il percorso potrebbe essere modificato nel caso in cui le condizioni metereologiche non dovessero consentire le tappe stabilite.

E’ previsto un contributo di 5 euro.

  • Share/Bookmark

Tags: , ,

No Comments

Da Madrid a Trapani con soli 5 euro

Dal prossimo 27 novembre Trapani (Aeroporto Vincenzo Florio di Birgi) sarà collegata con Madrid. Sono previsti quattro voli settimanali, il lunedì, mercoledì, venerdì e domenica, con partenza da Trapani alle ore 13.55 ed arrivo presso lo scalo spagnolo alle 16.35 e ripartenza alle ore 17.10 con arrivo in Sicilia alle 19.50.

In occasione dell’avvio del nuovo collegamento, la compagnia irlandese proporrà biglietti a prezzi ridotti. Sarà possibile volare a Madrid con soli cinque euro. Tutti i dettagli dell’offerta sono consultabili sul sito della società.

“Prevediamo di trasportare sessantamila passeggeri nel primo anno di operatività”, spiega Ida Buonanno, sales and marketing executive di Ryanair.

  • Share/Bookmark

Tags: , ,

No Comments

A San Vito lo Capo il cous cous più buono è “made in Torino”

Torinese doc, ma appassionato dei sapori mediterranei, lo chef Enrico Bricarello ha vinto l’ edizione 2009 del «Cous Cous Fest», la manifestazione gastronomica internazionale che si svolge da dodici anni a San Vito lo Capo, in provincia di Trapani.

Quarantanove anni, da venticinque professore all’istituto alberghiero Colombatto, Bricarello ama mescolare gusti e aromi. Non a caso, lo scorso giugno, ha sbaragliato i concorrenti alla selezione per aggiudicarsi la partecipazione al «Cous Cous Fest» con un «Cous Cous alla Bagna caoda». Questa volta - in squadra con due colleghi di San Vito Lo Capo, Giuseppe Favaloro e Vincenzo Caradonna - ha invece preparato un piatto a base di pesce con finocchietto selvatico e medaglione di mostella. Seguace convinto della cucina regionale tra i nostri piatti predilige gli agnolotti e il bollito. Un occhio al Piemonte e uno alla Sicilia, invece, sul fronte dolci, “i miei preferiti - dice - sono in assoluto i cannoli alla ricotta e il Bunet”.

Orgoglioso per il successo ottenuto, Enrico Bricarello non nasconde la soddisfazione: “Tanto più che non sono siciliano, a conferma dell’importanza della cultura trasversale anche a tavola”. Il torinese ha conquistato il premio della giuria tecnica presieduta da Edoardo Raspelli, mentre i cento giurati popolari hanno premiato il Cous Cous della squadra del Senegal.

  • Share/Bookmark

Tags: , , ,

No Comments