Archive for category Gastronomia

I vini siciliani in India

Dopo la brillante esperienza internazionale del 2012, quattro tra le piu’ importanti citta’ indiane, Nuova Delhi, Kolkata, Bangalore e Mumbai saranno coinvolte in un viaggio attraverso i migliori vini della Sicilia che saranno presentati, in ciascuna citta’, ad una selezionata platea di intenditori, buyer e giornalisti.
In programma seminari di approfondimento dedicati ai vitigni siciliani e degustazioni tecniche guidate dei vini.
Spazio sarà dato anche agli oli di Sicilia, con un ciclo di degustazioni di una selezione dei piu’ pregiati extravergine d’oliva dell’isola.
Dal 21 al 24 gennaio, una delegazione formata da 11 aziende del vino e tre dell’olio, prenderanno parte alla nuova missione di internazionalizzazione voluta dall’Assessorato alle Risorse agricole della Regione siciliana, in collaborazione con l’Istituto regionale vini e oli di Sicilia.
Si partirà con Nuova Delhi il 21 gennaio per poi proseguire con Kolkata il 22, Bangalore il 23 e, infine, Mumbai il 24.
In ogni citta’ l’evento sara’ ospitato dalla catena di Hotel ITC, partner ufficiale della manifestazione insieme all’Indian Wine Academy.
A guidare gli invitati durante il Gran Tour del vino siciliano nella grande penisola indiana il Master of Wine di Londra, Susan Hulme, il presidente della Indian Wine Academy, Subhash Arora, e il responsabile per l’internazionalizzazione dell’iRVOS, Michele Shah.
La qualita’ della produzione enologica siciliana e’ migliorata notevolmente negli scorsi anni, riuscendo a mantenere un ottimo rapporto qualita’-prezzo.

  • Share/Bookmark

Tags: , , ,

No Comments

A Marsala Rassegna dei Vini Biologici Siciliani

Sabato prossimo, a Marsala, la seconda “Rassegna regionale dei Vini biologici siciliani”. All’Istituto Agrario, alle ore 17.30, i lavori si apriranno con il saluto dell’Amministrazione comunale rappresentata dall’assessore alle Attività produttive Oreste Alagna. Seguiranno gli interventi di Domenico Pocorobba (dirigente dell’Agrario), Giancarlo Moschetti (preside Facoltà vitivinicoltura ed enologia), Marcello Caruso (commissario straordinario IRVOS) e Giorgio Calabrese (presidente nazionale ONAV). Il tema del 1° seminario riguarda i vini Dop della provincia di Trapani, con degustazione guidata dall’enologo Gianni Giardina (vice presidente nazionale ONAV). A conclusione della prima giornata della Rassegna, la presentazione – a cura dell’IRVOS – dei risultati del progetto “Vino Marsala e Territorio”, nonchè la proclamazione del vincitore del premio “Marco De Bartoli” dedicato alla personalità impegnatasi a favore del settore vitivinicolo siciliano. Nella seconda giornata, degustazioni di vini sperimentali e visite guidate nella mattinata; mentre, nel pomeriggio, i lavori proseguiranno nel Complesso San Pietro a partire dalle ore 17. Al seminario su “Vini biologici e nuove norme CEE” interverranno anche Antonio Rallo (presidente Assovini Sicilia), Diego Maggio (consigliere delegato Federvini), Salvatore Lombardo (presidente Strada del Vino di Marsala) e Bartolo Virruso (capo Ispettorato provinciale Agricoltura). Prevista, altresì, la partecipazione di altri rappresentanti del settore eno-biologico, a cominciare dal direttore nazionale Città Bio, Ignazio Garau, nonchè di testimonial del bio provenienti da Veneto e Piemonte. Le conclusioni sono affidate al prof. Giorgio Calabrese e all’assessore regionale alle Risorse agricole Dario Cartabellotta. Al termine, consegna di medaglie e riconoscimenti ai vini che si sono affermati in alcuni Concorsi nazionali e internazionali. Nel corso della due giorni della Rassegna, anche l’esposizione di “Quadri ispirati a Bacco…”.

  • Share/Bookmark

Tags: , , , ,

No Comments

Ritorna il “pani cunzatu fest” a Scopello

Terza edizione del “pani cunzatu fest” che si terrà oggi e domani (lunedì 3 settembre e martedì 4 settembre) in piazza Nettuno a Scopello. Il ricavato della vendita del “pani cunzatu” sarà devoluto in beneficenza alle associazioni che operano per il Madagascar. Nel baglio di Scopello, a partire da stasera alle 19, negli appositi stand sarà proposto “pani cunzatu” e altri prodotti tipici. Previsti anche concerti, musica popolare siciliana, canti e balli folkloristici. La tradizionale ricetta siciliana del “pani cunzatu” è caratterizzata da pane cotto a legna condito con olio extravergine d’oliva, pomodoro, formaggio e acciughe. Un alimento semplice, nutriente e soprattutto gustoso.

  • Share/Bookmark

Tags: , , ,

No Comments

“SULLA ROTTA DEL TONNO ROSSO (12- 15 LUGLIO 2012)

BONAGIA – Dal 12 al 15 luglio prossimi, Bonagìa, in provincia di Trapani, ospiterà la seconda edizione dell’evento ”Sulla rotta del tonno rosso”.
Una rassegna culturale e gastronomica che celebra la pesca del tonno, per secoli perno dell’economia locale, fatta di riti del passato che si intrecciavano con sacralità, passione e cultura.
Il programma prevede degustazioni ma anche mostre fotografiche, estemporanee di pitture, focus tematici, presentazioni di libri, drammatizzazioni teatrali e un originale concorso di poesia. Le serate saranno allietate da spettacoli dal vivo e momenti di memoria e folklore.
Nell’area espositiva denominata ”Cittadella Enogastronomica” saranno presenti aziende e imprenditori locali con produzioni tipiche del territorio trapanese.
Gli spazi dell’evento sono, come di consueto quelli del piazzale del Piazzale del Porto, del baglio e della Sala Marfaraggio della Tonnara.
La sacralità sarà esaltata dalla tradizionale Festa del SS. Crocifisso, con processioni, fiaccolate e fuochi d’artificio. L’aspetto religioso era intimamente legato con la scansione dei tempi e dei lavori in tonnara. Tutta la ciurma del Marfaraggio, come delle Muciare e dell’impianto a mare erano particolarmente devote e legate ai riti religiosi, in parte propiziatori della pesca.
L’evento è organizzato dal Comune di Valderice con la collaborazione di: Diocesi di Trapani (per gli aspetti legati alla processione ed ai riti del SS. Crocifisso), Unione dei Comuni Elimo Ericini, Agci (Associazione generale Cooperative Italiane - Sezione Sicilia); Camera di Commercio di Trapani, Provincia Regionale di Trapani.
Con il patrocinio di: Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Ministero dell’Ambiente, Presidenza Regione Siciliana, Presidenza ARS, Assessorato Regionale alle Identità Culturali, Assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo, Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari, Assessorato Regionale alla Cooperazione, Provincia Regionale di Trapani.
Partner/Sponsor dell’evento: ACU (Associazione Consumatori Utenti), Amici della Casa del Poeta, AF Tonnara di Bonagia S.r.l., Banca di Credito Cooperativo Don Rizzo, CCIAA (Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Trapani), Consorzio Universitario della Provincia di Trapani, Gal Elimos, Giuseppe Di Salvo fotografo, Nino Castiglione S.r.l., Proloco del Golfo di Bonagia, Trapani Eventi ® S.r.l., TrapanItinerary
Media partner: Gazzetta Trapanese, Telesud, Trapani Nostra.

PROGRAMMA “SULLA ROTTA DEL TONNO ROSSO (12- 15 LUGLIO 2012)

Giovedì 12 luglio
Ore19,30 – Piazzale del Porto – Inaugurazione Cittadella Enogastronomica
Ore 20,00 – Baglio della Tonnara – Mostra Fotografica “L’ultima Tonnara” di Giuseppe Di Salvo (*)
Ore 20,30 – Piazzale del Porto – Focus “Pesce azzurro nel Mediterraneo”
Ore 21,30 – Piazzale del Porto – Musica Live con gli Extra Large

Venerdì 13 luglio
Ore 19,30 – Piazzale del Porto - Apertura Cittadella Enogastronomica
Ore 21,00 – Cappella della Tonnara - Fiaccolata e trasporto del SS.Crocefisso in Chiesa
Ore 22,00 – Piazzale del Porto – “Star per una sera”con Agata Fanzone e Michele Morfino

Sabato 14 luglio
Ore10,30 – Sala Marfaraggio – Focus “Proposta di tutela del Golfo di Bonagia”
Ore19,30 – Piazzale del Porto - Apertura Cittadella Enogastronomica
Ore22,00 – Piazzale del Porto – Musica Live con Isa Band

Domenica 15 luglio
Ore 8,00 – Sveglia alla Città - Banda Musicale
Ore 9,00 – Porto – Estemporanea di pittura “Arte, Uomini e Mare” a cura dell’ Associazione “Torre di Mezzo”
Ore10,00 – Sala Marfaraggio – Presentazione della “La tonnara di Bonagìa. Storia di un feudo di mare” di Vincenzo Perugini
Ore10,30 – Sala Marfaraggio – Premiazione Concorso Nazionale di Poesia “Tunni e Tunnare” a cura dell’ Associazione culturale “ Gli Amici della Casa del Poeta”
Ore19,30 – Piazzale del Porto - Apertura Cittadella Enogastronomica
Ore 20,00 – Chiesa S.Alberto - Processione storica del SS. Crocefisso Ingresso del Santo Patrono nella Cappella della Tonnara.
Ore 21,30 – Piazzale del Porto - Drammatizzazione di una storia della Tonnara
Ore 22.30 – Saluto del Porto e Fuochi d’artificio
Ore 23,00 – Piazzale del Porto – Musica Live con i Noise Mind

Martedì 17 luglio
Ore 21,00 – Piazzale del Porto - “I Bonagioti si prendono in giro” a cura di Rosa Maria Ferro
(*) La mostra fotografica potrà essere visitata per tutta la durata della manifestazione

Focus “Pesce azzurro nel Mediterraneo”

La pesca del pesce azzurro ha rappresentato a Trapani ed in generale per molte località marinare siciliane, una delle principali fonti di ricchezza del settore e base dello sviluppo industriale. L’abbondanza di tali produzioni aveva indotto le comunità locali a conservarle sotto sale e da questa necessità, nacquero i primi nuclei di industrie di trasformazione ittica, oggi relegate solamente a Sciacca, Aspra e poco altro. Le barche di cianciolo (grande rete da circuizione, calata da una imbarcazione di servizio (lancia) attorno al banco di pesce tenuto insieme dalla luce emessa dalla lampara) hanno rappresentato la frazione ricca dell’armamento data l’abbondanza e la richiesta (per il fresco ed il salato); dava occupazione elevata, imbarcando un cianciolo, mediamente, una ventina di uomini e necessitando le varie industrie di centinaia di nonne per le operazioni di salagione.
Le grandi barche trapanesi inseguivano le acciughe fino all’alto Adriatico dal mese di marzo a novembre, mentre i piccoli ciancioli lavoravano vicino alla costa e con bordate giornaliere rifornendo i mercati locali.
Oggi tutto questo non è più: nelle nostre acque si pescano in maniera discontinua acciughe, difficilmente sarde, quasi scomparsi gli sgombri.
Effetto dell’eccessiva pesca di novellame di sarda (neonata)? effetto dei cambiamenti climatici? sta di fatto che le nostre barche sono state demolite, anche i piccoli ciancioli (quelli della pesca artigianale) stanno scomparendo. E con essi il pesce dai mercati, dalle tavole dalla nostra stesse cultura.
I borghi marinari come Bonagia erano sede di industrie di trasformazione (tonno ma anche altro salato, talvolta pure di scapece, ecc) e gli abitanti (pescatori e loro famiglie) salavano a casa il loro barile per le esigenze delle famiglie (sarde, acciughe, sgombri, ma anche alalunghe e palamiti).

Partecipano al focus
Camillo Iovino – sindaco di Valderice
Giovanni Basciano – Responsabile Agci Agrital (Situazione della pesca a Trapani, pesca del pesce azzurro)
Ignazio Piazza – CNR Mazara del Vallo (stato delle risorse)
Franco Saccà – esperto di cultura gastronomica.
Concetta Messina – Laboratorio Biologia Marina del Consorzio Universitario di Trapani (esperta di qualità delle produzioni alimentari)
Natale Amoroso – Assessore alla pesca della Provincia Regionale di Trapani (Pesca e della filiera nella provincia)
Mariapia Castiglione – Componente della Commissione Agricoltura e Pesca del Senato (pesca nazionale, riforma della Politica Comune della Pesca)

Mostra Fotografica “L’ultima Tonnara”
di Giuseppe Di Salvo
Di Salvo, trapanese, realizza il reportage tra il 90 ed il 92 nelle ultime mattanze della tonnara di Bonagia, ai tempi del Rais Mommo Solina. Nei suoi scatti riesce a ritrarre le fasi cruciali della pesca, senza alterare lo svolgimento reale della tonnara ed interagendo con i pescatori quasi come fosse uno di loro. Le foto della tonnara sono ora esposte in mostra permanente al museo Guttuso di Bagheria

Presentazione del libro “La tonnara di Bonagìa. Storia di un feudo di mare”
di Vincenzo Perugini - edito dal Comune di Valderice - stampa: Litotipografia Abate Michele

Perugini, laureato in lettere moderne e docente nella scuola media di Valderice, è un appassionato di storia locale, attento ricercatore di documenti e fonti storiche. Già autore di «Genesi di un paese: Valderice» frutto di dieci anni di ricerche bibliografiche in “Storia della Tonnara” concentra la sua attenzione sull’imponente struttura che per secoli ospitò le attività di pesca del tonno a Bonagia. Probabilmente nucleo originario attorno al quale fu costruito l’intero borgo marinaro come testimoniano anche i riti religiosi che saldamente legano la piccola comunità attorno ai ritmi scanditi dalle operazioni di pesca. La torre fu realizzata a protezione dell’impianto di pesca ben prima delle opere di fortificazione e delle altre torri costiere della seconda metà del ‘500. Bonagia nei primi anni del ‘600 era considerata la Tonnara più fertili del trapanese “…. Ciò – scrive Perugini – rendeva necessario per almeno tre mesi l’anno l’opera di numerosi lavoratori, che godevano di particolari privilegi: l’immunità dai debiti e persino dal carcere nel periodo della pesca”.
Concorso letterario nazionale “Tunni e Tunnare”
Indetto dall’Associazione Culturale “Gli amici della casa del poeta”. Tunni e Tunnare è dedicato al tonno, alle tonnare, agli uomini che le “abitarono” con le loro fatiche; un universo la cui storia attraversa tutti i paesi e tutte le culture del Mediterraneo. Il concorso si compone di cinque sezioni: poesia in vernacolo siciliano e poesia in lingua italiana a tema: IL TONNO E/O LE TONNARE; poesia in lingua italiana e in vernacolo siciliano a tema libero; racconti sia in lingua italiana che in vernacolo siciliano a tema: IL TONNO E/O LE TONNARE. La cerimonia di premiazione si terrà il giorno 15 luglio alle ore 10.30 negli spazi della Sala Marfaraggio della Tonnara di Bonaria. Intrattenimento musicale con gli “Zagara N’ciuri”, musicisti della provincia di Trapani che daranno vita ad una rivisitazione della musica siciliana in chiave moderna.
Festeggiamenti in onore del SS. Crocifisso
Venerdì 13

ore 21.00: Trasporto del Simulacro del SS. Crocifisso con fiaccolata

dalla Cappella della Tonnara – piazzetta Tonnara – via Lungomare – str. prov.le Bonagia-Pizzolungo – Cappella del Crocifissello – str. prov.le Bonagia-Pizzolungo – via Asmara – Parrocchia dove seguirà la celebrazione della Santa Messa.

22.00: molo della Tonnara fuochi d’artificio

Domenica 15

ore 11.00: Celebrazione della S. Messa presieduta da S.E. Mons. Alessandro Plotti, Amministratore Apostolico

Ore 19.00: Celebrazione della S. Messa

Ore 20.00: Processione del SS. Crocifisso. Itinerario:

via Asmara – via Loco Secco – via Crocifissello – incrocio via Ettore – ritorno per via Grotta Perciata – via Didone – via Elena – via Asmara – via Enea – via Amerigo Vespucci – via del Pero – via Tonnara – piazzetta Tonnara - rientro del Simulacro nella Cappella della Tonnara.

Ore 22.00: molo della Tonnara fuochi d’artificio

  • Share/Bookmark

Tags: , , ,

No Comments

COUS COUS FEST: CUCINA IL COUS COUS E VINCI SAN VITO LO CAPO

SAN VITO LO CAPO (TRAPANI), 9 LUG. Prepara la tua ricetta di cous cous e vinci il Cous Cous Fest di San Vito Lo Capo. Si chiama “Bia Chef Moi” il nuovo concorso promosso da Bia Spa, leader in Italia nella produzione di cous cous convenzionale e biologico certificato, in occasione del Cous Cous Fest, il festival internazionale dell’integrazione culturale giunto alla 15^edizione. La competizione è aperta a tutti i cuochi e le cuoche dilettanti italiani che coltivano la passione della cucina e ai cultori del cous cous. Per partecipare bisogna inviare, entro il 20 agosto, la propria ricetta di cous cous attraverso il sito www.biacouscous.it. Gli autori delle due ricette considerate migliori per rispetto della tradizione, originalità, genuinità degli ingredienti e utilizzo di materie prime legate alla tradizione regionale di provenienza del concorrente, vinceranno una vacanza a San Vito Lo Capo in occasione del 15^ Cous Cous Fest. Durante la rassegna i due concorrenti si cimenteranno in una sfida di cucina proponendo la propria ricetta di cous cous, con l’assistenza di uno chef professionista. Una giuria popolare eleggerà il vincitore al quale sarà assegnato il titolo “Bia Chef Moi”, sul palco della manifestazione.
Il Cous Cous Fest, il Festival internazionale dell’integrazione culturale, alla 15\esima edizione, si svolgerà dal 25 al 30 settembre a San Vito Lo Capo L’evento celebra un confronto tra paesi dell’area euro-mediterranea e non solo, prendendo spunto dal cous cous, piatto della pace comune a moltissime culture. Una gara gastronomica tra chef di nove paesi, momenti di approfondimento dedicati ai cous cous del mondo, incontri culturali, talk show e seminari ma anche concerti e spettacoli.

  • Share/Bookmark

Tags: , ,

No Comments

“Stragusto”- Festa del Cibo da Strada del Mediterraneo dal 20 al 22 luglio nella Piazza Mercato del Pesce di Trapani

Ancora una volta, Trapani, diventa la capitale del gusto del Mediterraneo.
Ritorna “Stragusto”, la festa del cibo da strada e dei mercati del Mediterraneo, che si terrà dal 20 al 22 luglio 2012, nella piazza dello storico ex Mercato del Pesce.
Giunto alla quarta edizione, “Stragusto”, offrirà ancora una volta l’opportunità di assaporare i cibi di una cultura quasi dimenticata, quella dei cibi di “Strada” in un miscuglio di sapori, odori e suoni che attraversano varie regioni…
Nelle tante aree, ogni sera, dalle 18 fino a mezzanotte, sarà possibile assistere e degustare: lampredotto, panelle, arancine, sfincioni, focacce, crespelle, “pane ca meusa”, cabbuci, cous cous, brik, kebab e tanti dolci…
Tutti rigorosamente preparati dal vivo.
In concomitanza, saranno previsti anche spettacoli musicali e di intrattenimento - anche questi volti alla scoperta delle tradizioni e degli usi dei paesi del mediterraneo - assieme agli ormai fedeli laboratori di analisi sensoriale dei vini e cooking show.
Quest’anno però ci saranno delle piacevoli novità. La città di Trapani infatti godrà della presenza di Jaquin Marquez Duran - Proprietario e Chef del Quim de la Boqueria di Barcellona - che per tutte le tre serate presenterà Fideuà alla Catalana y Paellas, una tipica specialità della Boqueria di Barcellona.
Stragusto è il modo concreto di rivalutare, nell’era della globalizzazione dove tutto è ormai omologato, il cibo da strada che senza ricercatezze riesce a sorprendere con i sapori di una lunga tradizione.
Stragusto è organizzato da Trapani Welcome in collaborazione con Ps Advert e con il patrocinio del Comune di Trapani, Provincia di Trapani, Regione Siciliana Assessorato al Turismo, Camera di Commercio di Trapani.
Tutte le informazioni sulla manifestazione si possono trovare sul sito: www.stragusto.it

  • Share/Bookmark

Tags: , ,

No Comments

SAN VITO LO CAPO COUS COUS FEST PREVIEW: MAX GAZZE’ IN CONCERTO SABATO SERA

SAN VITO LO CAPO - Il cantautore romano Max Gazzè sposa la filosofia del Cous Cous Fest e quest’anno porterà la sua musica a San Vito Lo Capo nei giorni della nuova edizione del Cous Cous Fest Preview, in programma dall’1 al 3 giugno prossimi.

Da oltre dieci anni in vetta alle classifiche musicali nazionali, con indiscussi successi di pubblico come Cara Valentina, Una musica può fare, Il solito sesso, Mentre dormi e il più recente singolo A cuore scalzo, Max Gazzè farà tappa sabato sera in piazza Santuario, con un concerto assolutamente gratuito che avrà inizio alle 22.30.

Quella dell’artista, però, non sarà l’unica esibizione serale offerta al pubblico nel corso del primo vero weekend d’estate, golosa anteprima del Festival Internazionale dell’Integrazione Culturale, da quindici anni di scena a settembre.A salire sul palco della piazza principale del Comune che vanta una delle spiagge più belle d’Italia, saranno anche i due gruppi siciliani Baciamolemani e Merce fresca.

Così, quest’anno si comincia venerdì con il concerto dei Merce Fresca, sette musicisti originari di Caltanissetta che faranno ballare il pubblico a ritmo di ska, reggae e rock’n’roll. Sabato, invece, sarà la volta dell’attesissimo Max Gazzè; mentre domenica a chiudere i tre giorni della kermesse ci penserà il sound dei Baciamolemani, che scandiranno la serata al tempo frenetico di grancassa e piatti, rumbe, mazurke da ballare in coppia tra ritmi ska in levare e charleston.

“Cous cous, mare e musica. Anche quest’anno il Preview vuole offrire al suo pubblico un programma completo, in grado di accontentare i gusti di tutti e che permetta alla manifestazione di affermarsi nel tempo come appuntamento da non perdere, in vista del ben più conosciuto Cous Cous Fest di settembre – dichiara Matteo Rizzo, sindaco di San Vito Lo Capo –. Proprio nell’ottica di fare del nostro Comune un luogo in cui il turista abbia la possibilità di godere della sua vacanza a tutto tondo, gli spettacoli e i concerti serali gratuiti diventano necessari nel confermare un palinsesto che vuole essere ogni volta piacevole e di qualità”.

L’evento

Un weekend ideato per fare “pregustare” un anticipo del Cous Cous Fest e per selezionare lo chef che a settembre farà parte della squadra italiana in gara durante la XV edizione del Festival Internazionale dell’Integrazione Culturale (in calendario dal 25 al 30 settembre).
Cous Cous Fest Preview, però, non è solo competizione gastronomica.
I visitatori potranno partecipare a laboratori gastronomici organizzati nella piazza principale di San Vito Lo Capo, assistere al mercato del pesce, degustare il cous cous in tutte le sue varianti e acquistare i migliori prodotti tipici della tradizione siciliana esposti lungo il villaggio espositivo allestito in via Savoia.

  • Share/Bookmark

Tags: , , , , , , , , , , , ,

No Comments

X Auto & DOC

Gruppo Folklorico Marsala n'festa

Gruppo Folklorico Marsala n'festa

  • Share/Bookmark

Tags: , ,

No Comments

COUS COUS FEST PREVIEW: MAX GAZZE’ IN CONCERTO SABATO SERA

Spettacoli gratuiti anche di Baciamolemani e Merce fresca

SAN VITO LO CAPO - Il cantautore romano Max Gazzè sposa la filosofia del Cous Cous Fest e quest’anno porterà la sua musica a San Vito Lo Capo nei giorni della nuova edizione del Cous Cous Fest Preview, in programma dall’1 al 3 giugno prossimi.

Da oltre dieci anni in vetta alle classifiche musicali nazionali, con indiscussi successi di pubblico come Cara Valentina, Una musica può fare, Il solito sesso, Mentre dormi e il più recente singolo A cuore scalzo, Max Gazzè farà tappa sabato sera in piazza Santuario, con un concerto assolutamente gratuito che avrà inizio alle 22.30.

Quella dell’artista, però, non sarà l’unica esibizione serale offerta al pubblico nel corso del primo vero weekend d’estate, golosa anteprima del Festival Internazionale dell’Integrazione Culturale, da quindici anni di scena a settembre.A salire sul palco della piazza principale del Comune che vanta una delle spiagge più belle d’Italia, saranno anche i due gruppi siciliani Baciamolemani e Merce fresca.

Così, quest’anno si comincia venerdì con il concerto dei Merce Fresca, sette musicisti originari di Caltanissetta che faranno ballare il pubblico a ritmo di ska, reggae e rock’n’roll. Sabato, invece, sarà la volta dell’attesissimo Max Gazzè; mentre domenica a chiudere i tre giorni della kermesse ci penserà il sound dei Baciamolemani, che scandiranno la serata al tempo frenetico di grancassa e piatti, rumbe, mazurke da ballare in coppia tra ritmi ska in levare e charleston.

“Cous cous, mare e musica. Anche quest’anno il Preview vuole offrire al suo pubblico un programma completo, in grado di accontentare i gusti di tutti e che permetta alla manifestazione di affermarsi nel tempo come appuntamento da non perdere, in vista del ben più conosciuto Cous Cous Fest di settembre – dichiara Matteo Rizzo, sindaco di San Vito Lo Capo –. Proprio nell’ottica di fare del nostro Comune un luogo in cui il turista abbia la possibilità di godere della sua vacanza a tutto tondo, gli spettacoli e i concerti serali gratuiti diventano necessari nel confermare un palinsesto che vuole essere ogni volta piacevole e di qualità”.

L’evento

Un weekend ideato per fare “pregustare” un anticipo del Cous Cous Fest e per selezionare lo chef che a settembre farà parte della squadra italiana in gara durante la XV edizione del Festival Internazionale dell’Integrazione Culturale (in calendario dal 25 al 30 settembre).
Cous Cous Fest Preview, però, non è solo competizione gastronomica.
I visitatori potranno partecipare a laboratori gastronomici organizzati nella piazza principale di San Vito Lo Capo, assistere al mercato del pesce, degustare il cous cous in tutte le sue varianti e acquistare i migliori prodotti tipici della tradizione siciliana esposti lungo il villaggio espositivo allestito in via Savoia.

  • Share/Bookmark

Tags: , ,

No Comments

Mostra di Vespe d’Epoca a Favignana

E’ tutto pronto a Favignana per l’inaugurazione della Mostra statica delle Vespe d’Epoca, a cura del Club “Vespe d’Occidente”, che si terrà sabato 28 aprile a partire dalle 18.30 all’Ex Stabilimento Florio.
Si tratta di una mostra in cui verranno esposte 30 vespe d’epoca: l’arrivo è previsto sull’isola intorno alle 18 a Palazzo Florio, dove l’Amministrazione offrirà un cocktail di benvenuto, per spostarsi poi all’Ex Stabilimento,dove le vespe rimarranno anche per giornata di domenica, prima di rientrare in sede, a Marsala, dopo aver effettuato un giro del paese a partire dalle 16.
L’indomani, il 29 aprile alle 14.30 si terrà la Sagra delle cassatelle in Piazza Madrice, a cura dell’Associazione Canossa.

  • Share/Bookmark

Tags: , , ,

No Comments