Castellammare del Golfo. La riserva naturale dello Zingaro da gustare di notte. Ci saranno due occasione per potere fare questa indimenticabile esperienza. La prima è offerta dalla sezione castellammarese del club alpino che propone per oggi il trekking notturno con un’alternanza di mare e sentieri. Si parte alle 19 dalla caletta di “Mazzo di Sciacca”, da qui si imboccherà il lato Nord della riserva a stretto contatto con gli odori del mare. «Un’occasione - assicurano gli organizzatori - per scoprire in una luce diversa questo angolo della Sicilia, ma anche per sentire la risacca del mare, riconciliarsi con la natura, riscoprire se stessi». Sono previsti momenti di contemplazione e riflessioni osservando le stelle da cala Tonnarella e cala dell’Uzzo. Domani domenica invece l’associazione culturale Mimema propone una passeggiata sonora nell’ambito di “Walking on soundshine”. Sarà Piero La Rocca a condurre i visitatori lungo il sentiero costiero della riserva per «cogliere il cambiamento dei suoni naturali nel passaggio dal giorno alla notte».
Il rientro è previsto alla luce della luna piena, anche se da calendario sarà il tre di luglio. «Si tratta di un’esperienza sensoriale nuova - spiegano gli organizzatori - di ascolto e riconoscimento dei suoni dell’ambiente circostante, in una passeggiata collettiva da svolgersi in silenzio». Durante il percorso verranno realizzate registrazioni ambientali per l’ascolto di suoni naturali. Il raduno è previsto alle 19 all’ingresso della riserva.

  • Share/Bookmark

Tags: ,