Posts Tagged cultura

SAN VITO LO CAPO COUS COUS FEST PREVIEW: MAX GAZZE’ IN CONCERTO SABATO SERA

SAN VITO LO CAPO - Il cantautore romano Max Gazzè sposa la filosofia del Cous Cous Fest e quest’anno porterà la sua musica a San Vito Lo Capo nei giorni della nuova edizione del Cous Cous Fest Preview, in programma dall’1 al 3 giugno prossimi.

Da oltre dieci anni in vetta alle classifiche musicali nazionali, con indiscussi successi di pubblico come Cara Valentina, Una musica può fare, Il solito sesso, Mentre dormi e il più recente singolo A cuore scalzo, Max Gazzè farà tappa sabato sera in piazza Santuario, con un concerto assolutamente gratuito che avrà inizio alle 22.30.

Quella dell’artista, però, non sarà l’unica esibizione serale offerta al pubblico nel corso del primo vero weekend d’estate, golosa anteprima del Festival Internazionale dell’Integrazione Culturale, da quindici anni di scena a settembre.A salire sul palco della piazza principale del Comune che vanta una delle spiagge più belle d’Italia, saranno anche i due gruppi siciliani Baciamolemani e Merce fresca.

Così, quest’anno si comincia venerdì con il concerto dei Merce Fresca, sette musicisti originari di Caltanissetta che faranno ballare il pubblico a ritmo di ska, reggae e rock’n’roll. Sabato, invece, sarà la volta dell’attesissimo Max Gazzè; mentre domenica a chiudere i tre giorni della kermesse ci penserà il sound dei Baciamolemani, che scandiranno la serata al tempo frenetico di grancassa e piatti, rumbe, mazurke da ballare in coppia tra ritmi ska in levare e charleston.

“Cous cous, mare e musica. Anche quest’anno il Preview vuole offrire al suo pubblico un programma completo, in grado di accontentare i gusti di tutti e che permetta alla manifestazione di affermarsi nel tempo come appuntamento da non perdere, in vista del ben più conosciuto Cous Cous Fest di settembre – dichiara Matteo Rizzo, sindaco di San Vito Lo Capo –. Proprio nell’ottica di fare del nostro Comune un luogo in cui il turista abbia la possibilità di godere della sua vacanza a tutto tondo, gli spettacoli e i concerti serali gratuiti diventano necessari nel confermare un palinsesto che vuole essere ogni volta piacevole e di qualità”.

L’evento

Un weekend ideato per fare “pregustare” un anticipo del Cous Cous Fest e per selezionare lo chef che a settembre farà parte della squadra italiana in gara durante la XV edizione del Festival Internazionale dell’Integrazione Culturale (in calendario dal 25 al 30 settembre).
Cous Cous Fest Preview, però, non è solo competizione gastronomica.
I visitatori potranno partecipare a laboratori gastronomici organizzati nella piazza principale di San Vito Lo Capo, assistere al mercato del pesce, degustare il cous cous in tutte le sue varianti e acquistare i migliori prodotti tipici della tradizione siciliana esposti lungo il villaggio espositivo allestito in via Savoia.

  • Share/Bookmark

Tags: , , , , , , , , , , , ,

No Comments

Erice e Fondazione Federico II insieme per gli artisti siciliani

La Fondazione «Federico II» ed il Comune di Erice hanno definito un protocollo d’intesa.
L’obiettivo è di realizzare «mostre dedicate prevalentemente ad artisti siciliani», ma il campo d’azione è ampio «qualora se ne presentino le condizioni».
L’amministrazione ericina metterà a disposizione il Quartiere Spagnolo.
L’articolo 1 del protocollo definisce i confini di competenza: «La Fondazione fornisce in comodato gratuito e temporaneo le opere da esporre, o perché nella propria diretta disponibilità, o attraverso gli artisti interessati. Non è possibile predeterminare né il numero degli eventi, né i loro contenuti». La gestione delle opere è tutta a carico della Fondazione che si occuperà della consegna e del ritiro.
La «Federico II» curerà con una sua progettazione la stampa di 200 copie del singolo catalogo che saranno messe a disposizione del Comune.
Sarà un lavoro della Fondazione anche la progettazione e la stampa di 3.000 inviti «per il successivo inoltro da parte del Comune anche attraverso indirizzari forniti dalla Fondazione».
La pubblicità degli eventi sarà un altro elemento a carico della Fondazione che dovrà fornire 50 locandine, 5.000 brochure e 4 pannelli autoportanti. Ci sarà uno sportello per la biglietteria, curato dalla «Federico II». Il protocollo d’intesa si occupa anche dalla ripartizione degli incassi.
Alla Fondazione andrà il 15% sul prezzo di vendita del biglietto ma comunque non meno di 75 centesimi ciascuno.
Al Comune toccherà pulire i locali, occupandosi del costo diretto ed indiretto del personale utilizzato nell’organizzazione dell’evento. Tra i compiti anche quello della custodia.
Il protocollo punta ad un accordo di 2 anni.
La Fondazione è stata rappresentata dal vicepresidente dell’Ars Camillo Oddo, delegato dal presidente Francesco Cascio che è anche il presidente del Parlamento siciliano.

  • Share/Bookmark

Tags: , , , , ,

No Comments

Salemi XIII settimana della cultura dal 9 aprile

La “Settimana della Cultura” giunge quest’anno alla sua XIII edizione. Dal 9 al 17 aprile il Ministero per i Beni e le Attività Culturali aprirà gratuitamente musei, aree archeologiche, archivi e biblioteche statali. Oltre 2500 appuntamenti in tutta Italia, con mostre, convegni, aperture straordinarie dei luoghi dell’arte, visite guidate e concerti.

Anche Salemi aderisce all’iniziativa, de la “Settimana della cultura” con il patrocinio della Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Trapani.

Questo il programma delle iniziative organizzate dal Comune di Salemi tramite l’Assessorato alla Cultura e ai Musei:

Dal 9 al 16 aprile dalle 9,00 alle 13,00 apertura della Basilica di San Miceli con visite guidate organizzate dall’Associazione «XAIPE».

Il 9 aprile a Palazzo dei Musei alle 12,00 nel Museo della Mafia, inaugurazione della mostra di Domenico Pellegrino «Capitan America».
Nel Museo del Paesaggio inaugurazione della mostra fotografica della Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Trapani curata dell’architetto Misuraca, «Ri-conoscere il paesaggio».
Nel Museo di Arte Sacra alle 18,00 l’attesissimo appuntamento con la mostra fotografica di Enzo Randazzo «Frammenti poetici dell’arte figurativa a Salemi».

Il 10 aprile al Centro Kim alle 21,00, la replica del convegno «I Rotoli del Mar Morto», a cura dell’Associazione «Amici dei Rotoli».
Il 15 aprile nella cripta di Sant’Agostino alle 21,30 concerto jazz, a cura dell’Associazione «Blue jazz, jazz e non solo…», si esibisce la band «Seven for a clarinet».
Il 16 aprile al Palazzo Torralta alle 18,00, presentazione della stagione culturale della «Cavallerizza», a cura della «Fuoriorario Production».

Il 17 aprile nel palazzetto dello sport «M.Cavarretta» dalle 10,00 alle 18,00 il 2° stage di danza modern jazz con Manolo Casalino, curato dall’Associazione «Emidance» e al Centro Kim alle 17,00 la conferenza dal titolo «L’arte di comunicare attraverso il corpo», a cura dell’Associazione ONLUS «Spazio Libero».

Dal 9 al 15 aprile gli appuntamenti per il «Tè in biblioteca», la rassegna letteraria che si terrà nella biblioteca comunale «Simone Corleo», la prima di una serie di iniziative promosse dal Comune per restituire alla biblioteca di Salemi la funzione di cuore pulsante della cultura cittadina.

Alle 18,00 l’incontro con gli scrittori, accompagnato da tè e pasticcini (dalle 17,00):

Il 9 aprile «Maria Favuzza, poetessa salemitana del 900» di Marco Scalabrino.
L’undici aprile «Abbi dubbi» di Lorenzo Monaco.
Il 12 aprile «I misteri, la processione lunga un giorno» di Arturo Safina.
Il 13 aprile «Iside invicta» di Rosa Maria Ancona.
Il 14 aprile «1937, le grandi manovre in Sicilia dell’anno XV» di Attilio Albergoni.
Il 15 aprile «Il contrasto» di Vito Blunda e Gianni Grimaudo.

  • Share/Bookmark

Tags: , , ,

No Comments