Posts Tagged museo

A Castellammare del Golfo per la mostra fotografica “Qui stiamo tutti bene, così spero di te…” rivista ed ampliata

Sarà inaugurata domani sabato 3 agosto alle 18,00 nel Salone della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Corso Garibaldi n°67 a Castelllammare del Golfo, la mostra fotografica “Qui stiamo tutti bene, così spero di te…”, “note ed immagini per la creazione di un museo dell’emigrazione castellammarese”.
Già proposta lo scorso anno a settembre in contemporanea al PLAS la manifestazione artistico-musicale che tanti visitatori attraeva nella cittadina marinara, verrà ora riproposta in una versione rivista ed ampliata (sono state aggiunte altre quindici immagini) al numeroso pubblico dell’estate castellammarese.
Le immagini che vengono proposte sono state selezionate dall’architetto Camillo Galante, curatore della mostra, del catalogo e delle note.
La mostra, così come le note, sono da intendere come “frammenti” della storia dell’emigrazione castellammarese”, frammenti di una storia che è ancora tutta da indagare, scrivere e descrivere.
Pur trattandosi di una mostra legata al tema dell’emigrazione, la mostra non presenta immagini della “partenza dei bastimenti”, degli abbracci, degli addii e delle lacrime, ne del “viaggio”, e dei suoi accessori, valigie di cartone, passaporti, biglietti, locandine delle compagnie di navigazione, tutti ingredienti d’obbligo di ogni mostra sull’emigrazione, quanto piuttosto le immagini di coloro che son partiti e di coloro che sono rimasti.
In prevalenza si tratta di fotografie, della prima metà del 900′.
Immagini di uomini, donne e bambini, singoli o gruppi, che hanno costituito il cosidetto “collante affettivo” per coloro i quali erano costretti a separarsi per cercare fortuna migrando verso lidi lontani.
Di tali immagini l’unica divisone che può tracciarsi è tra quelle che ritraggono chi è rimasto e quelle che ritraggono chi è partito.
Foto mandate ai parenti, foto mandate agli amici.
Foto “minori”, di autori spesso ignoti, ma che in qualche caso riecheggiano pose ed ambienti dei grandi maestri della fotografia e che richiamano alla mente ambientazioni cinematografiche.
Della mostra, realizzata dalla Società Operaia di Mutuo Soccorso è stato realizzato un catalogo che oltre a raccogliere le foto fornisce un altro “frammento”, una sintetica documentazione della stagione della costituzione delle Società di Mutuo Soccorso (ben quattro) castellammaresi in America nel corso del primo novecento.
Per l’edizione 2013 della mostra è stata anche realizzata una appendice a tale catalogo scaricabile online che va ad integrare l’originario catalogo.
La mostra rimarrà aperta al pubblico nei locali della Società Operaia di Mutuo Soccorso tutti i giorni fino al 18 agosto.

  • Share/Bookmark

Tags: , , , ,

No Comments

Sarà intitolato al senatore Ludovico Corrao il museo d’Arte contemporanea di Gibellina

Il Museo di Arte contemporanea di Gibellina sarà intitolato al senatore Ludovico Corrao, il sindaco della rinascita del comune distrutto dal terremoto del 1968 che devastò la Valle del Belice.
La cerimonia si terrà oggi domenica 15 gennaio alle 17, nell’anniversario del sisma.
Una cerimonia, con la partecipazione di tutti i sindaci della Valle del Belice, che cade a pochi mesi dalla tragica scomparsa di Corrao ucciso il 7 agosto scorso dal suo domestico.
“Il terremoto e la figura del senatore sono indissolubilmente legati tra loro.
Il sisma e Ludovico Corrao hanno proiettato Gibellina in una dimensione diversa.
Il Museo civico è stato fortemente voluto dal senatore e le opere d’arte sono diventate componente essenziale, sorgente di vita, forza di incoraggiamento a perseguire gli obiettivi alti di bellezza e di rinascità.

  • Share/Bookmark

Tags: , , ,

No Comments

Salemi XIII settimana della cultura dal 9 aprile

La “Settimana della Cultura” giunge quest’anno alla sua XIII edizione. Dal 9 al 17 aprile il Ministero per i Beni e le Attività Culturali aprirà gratuitamente musei, aree archeologiche, archivi e biblioteche statali. Oltre 2500 appuntamenti in tutta Italia, con mostre, convegni, aperture straordinarie dei luoghi dell’arte, visite guidate e concerti.

Anche Salemi aderisce all’iniziativa, de la “Settimana della cultura” con il patrocinio della Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Trapani.

Questo il programma delle iniziative organizzate dal Comune di Salemi tramite l’Assessorato alla Cultura e ai Musei:

Dal 9 al 16 aprile dalle 9,00 alle 13,00 apertura della Basilica di San Miceli con visite guidate organizzate dall’Associazione «XAIPE».

Il 9 aprile a Palazzo dei Musei alle 12,00 nel Museo della Mafia, inaugurazione della mostra di Domenico Pellegrino «Capitan America».
Nel Museo del Paesaggio inaugurazione della mostra fotografica della Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Trapani curata dell’architetto Misuraca, «Ri-conoscere il paesaggio».
Nel Museo di Arte Sacra alle 18,00 l’attesissimo appuntamento con la mostra fotografica di Enzo Randazzo «Frammenti poetici dell’arte figurativa a Salemi».

Il 10 aprile al Centro Kim alle 21,00, la replica del convegno «I Rotoli del Mar Morto», a cura dell’Associazione «Amici dei Rotoli».
Il 15 aprile nella cripta di Sant’Agostino alle 21,30 concerto jazz, a cura dell’Associazione «Blue jazz, jazz e non solo…», si esibisce la band «Seven for a clarinet».
Il 16 aprile al Palazzo Torralta alle 18,00, presentazione della stagione culturale della «Cavallerizza», a cura della «Fuoriorario Production».

Il 17 aprile nel palazzetto dello sport «M.Cavarretta» dalle 10,00 alle 18,00 il 2° stage di danza modern jazz con Manolo Casalino, curato dall’Associazione «Emidance» e al Centro Kim alle 17,00 la conferenza dal titolo «L’arte di comunicare attraverso il corpo», a cura dell’Associazione ONLUS «Spazio Libero».

Dal 9 al 15 aprile gli appuntamenti per il «Tè in biblioteca», la rassegna letteraria che si terrà nella biblioteca comunale «Simone Corleo», la prima di una serie di iniziative promosse dal Comune per restituire alla biblioteca di Salemi la funzione di cuore pulsante della cultura cittadina.

Alle 18,00 l’incontro con gli scrittori, accompagnato da tè e pasticcini (dalle 17,00):

Il 9 aprile «Maria Favuzza, poetessa salemitana del 900» di Marco Scalabrino.
L’undici aprile «Abbi dubbi» di Lorenzo Monaco.
Il 12 aprile «I misteri, la processione lunga un giorno» di Arturo Safina.
Il 13 aprile «Iside invicta» di Rosa Maria Ancona.
Il 14 aprile «1937, le grandi manovre in Sicilia dell’anno XV» di Attilio Albergoni.
Il 15 aprile «Il contrasto» di Vito Blunda e Gianni Grimaudo.

  • Share/Bookmark

Tags: , , ,

No Comments

Legno, tela & … La scultura polimaterica trapanese tra Seicento e Novecento

Inaugurazione presso il Palazzo Vescovile di Trapani alle ore 17,30 di Giovedì 7 aprile 2011

Programma

Dopo il saluto delle autorità,:

“I beni culturali e i musei diocesani nel progetto della chiesa italiana”, prolusione di Mons. Giancarlo Santi Presidente dell’Associazione Musei Ecclesiastici Italiani

Venerdì 8 aprile Convegno

Trapani, Chiesa del Collegio

Mattina ore 9,00

I sessione Presiede mons. Giancarlo Santi

Maurizio Vitella – Gli artisti trapanesi della scultura polimaterica

Pietro Messana – I santi titolari delle chiese e i patroni nella scultura trapanese

Maria Luisa Curatolo – La storia del costume nella scultura trapanese

Lino Figuccio – La scultura polimaterica trapanese e la tecnica di esecuzione

Tommaso Guastella – Tecniche di lavorazione e un’esperienza sul campo

Luigi Biondo – Teoria e pratica di un progetto

Pomeriggio ore 16,00

II sessione Presiede Maria Concetta Di Natale

Liborio Palmeri – La funzione teologica e devozionale delle sacre rappresentazioni processionali

Manuel Pérez Sánchez – El triunfo de lo sensible: los “pasos” de la procesión del Viernes Santo en Murcia (España)

Lina Novara – I gruppi statuari dei Misteri di Trapani: tecnica e stile

Valeria Li Vigni Tusa – I Misteri di Erice e Trapani: la prospettiva antropologica

Maurizio Vitella – I gruppi ericini per il Venerdì Santo

Conclusioni

  • Share/Bookmark

Tags: , , ,

No Comments

Musei della Diocesi di Trapani aperti al pubblico

La mostra “legno, tela e …” allestita presso il polo espositivo del Museo Diocesano ( Chiesa di S. Agostino) resterà aperta anche a capodanno con gli orari di apertura festivi 11/13 e 16/19.
Stessa disponibilità per i presepi e per il polo museale diffuso di Erice che sarà visitabile anche a capodanno dalle ore 10 alle ore 18.
Il museo della Basilica di Alcamo invece chiude a Capodanno ma sia il 31 che domenica 2 sarà aperto al pubblico dalle 10 alle ore 19.
La Di.ART, la collezione di arte contemporanea della Diocesi, invece sarà visitabile solo su prenotazione.

  • Share/Bookmark

Tags: , ,

No Comments

In provincia di Trapani per “Biodiversamente”

Sabato e domenica tocca la provincia di Trapani «BiodiversaMente», il primo festival dell’Ecoscienza organizzato da Wwf e Associazione nazionale musei scientifici per consentire a tutti di scoprire i segreti della biodiversità non solo nelle aree naturali ma anche nei luoghi della divulgazione e della ricerca scientifica “made in Italy”.
L’iniziativa - che si svolge nell’Anno internazionale della biodiversità e in coincidenza con la X conferenza delle parti sulla diversità biologica che da tre giorni si tiene a Nagoja, in Giappone, dove si concluderà domenica - interesserà le aree delle oasi delle Saline di Trapani e Paceco e del Lago Preola e Gorghi tondi di Mazara.
Alla scoperta della biodiversità della Riserva delle Saline di Trapani e Paceco si potrà andare sabato. Le visite guidate per ammirare le particolarissime flora e fauna attraverso le vasche, i canali, i mulini a vento e i bagli dell’oasi sono previste alle 10,30 e alle 15,30, con partenza dal Centro visite Maria Stella.
Per godere delle bellezze paesaggistiche dell’oasi Wwf del Lago Preola e Gorghi Tondi di Mazara, che geograficamente si trova in una posizione strategica per l’avifauna migratoria e che è costituita da un insieme di specchi d’acqua di origine carsica, l’appuntamento è per le 9 di domenica al Centro visite Poggio Gilletto. L’itinerario della visita guidata comprende pure una puntatina all’area archeologica delle Cave di Cusa e al baglio Florio. Quest’ultimo è una struttura storica, recuperata dal Comune di Campobello, al cui interno sono stati collocati 32 pannelli che illustrano la tecnica estrattiva dei rocchi con cui sono stati realizzati i templi di Selinunte e il museo della civiltà contadina.

  • Share/Bookmark

Tags: , , , ,

No Comments

Riaperto a Palermo il Salinas per gli argenti di Morgantina

A Palermo riapre il museo archeologico regionale “A. Salinas” con un una mostra d’eccezione. Da domani e fino al 5 agosto sarà possibile ammirare gli splendidi argenti di Morgantina, rinvenuti in seguito agli scavi clandestini nell’antica città di Morgantina e venduti illecitamente al “Metropolitan museum of art” di New York. Sono rientrati in Italia grazie alle indagini del Nucleo tutela patrimonio artistico dei carabinieri e ad un accordo tra il ministero dei Beni culturali con il museo statunitense.

  • Share/Bookmark

Tags: , ,

No Comments