Posts Tagged Sicilia

A Castellammare del Golfo per la mostra fotografica “Qui stiamo tutti bene, così spero di te…” rivista ed ampliata

Sarà inaugurata domani sabato 3 agosto alle 18,00 nel Salone della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Corso Garibaldi n°67 a Castelllammare del Golfo, la mostra fotografica “Qui stiamo tutti bene, così spero di te…”, “note ed immagini per la creazione di un museo dell’emigrazione castellammarese”.
Già proposta lo scorso anno a settembre in contemporanea al PLAS la manifestazione artistico-musicale che tanti visitatori attraeva nella cittadina marinara, verrà ora riproposta in una versione rivista ed ampliata (sono state aggiunte altre quindici immagini) al numeroso pubblico dell’estate castellammarese.
Le immagini che vengono proposte sono state selezionate dall’architetto Camillo Galante, curatore della mostra, del catalogo e delle note.
La mostra, così come le note, sono da intendere come “frammenti” della storia dell’emigrazione castellammarese”, frammenti di una storia che è ancora tutta da indagare, scrivere e descrivere.
Pur trattandosi di una mostra legata al tema dell’emigrazione, la mostra non presenta immagini della “partenza dei bastimenti”, degli abbracci, degli addii e delle lacrime, ne del “viaggio”, e dei suoi accessori, valigie di cartone, passaporti, biglietti, locandine delle compagnie di navigazione, tutti ingredienti d’obbligo di ogni mostra sull’emigrazione, quanto piuttosto le immagini di coloro che son partiti e di coloro che sono rimasti.
In prevalenza si tratta di fotografie, della prima metà del 900′.
Immagini di uomini, donne e bambini, singoli o gruppi, che hanno costituito il cosidetto “collante affettivo” per coloro i quali erano costretti a separarsi per cercare fortuna migrando verso lidi lontani.
Di tali immagini l’unica divisone che può tracciarsi è tra quelle che ritraggono chi è rimasto e quelle che ritraggono chi è partito.
Foto mandate ai parenti, foto mandate agli amici.
Foto “minori”, di autori spesso ignoti, ma che in qualche caso riecheggiano pose ed ambienti dei grandi maestri della fotografia e che richiamano alla mente ambientazioni cinematografiche.
Della mostra, realizzata dalla Società Operaia di Mutuo Soccorso è stato realizzato un catalogo che oltre a raccogliere le foto fornisce un altro “frammento”, una sintetica documentazione della stagione della costituzione delle Società di Mutuo Soccorso (ben quattro) castellammaresi in America nel corso del primo novecento.
Per l’edizione 2013 della mostra è stata anche realizzata una appendice a tale catalogo scaricabile online che va ad integrare l’originario catalogo.
La mostra rimarrà aperta al pubblico nei locali della Società Operaia di Mutuo Soccorso tutti i giorni fino al 18 agosto.

  • Share/Bookmark

Tags: , , , ,

No Comments

I vini siciliani in India

Dopo la brillante esperienza internazionale del 2012, quattro tra le piu’ importanti citta’ indiane, Nuova Delhi, Kolkata, Bangalore e Mumbai saranno coinvolte in un viaggio attraverso i migliori vini della Sicilia che saranno presentati, in ciascuna citta’, ad una selezionata platea di intenditori, buyer e giornalisti.
In programma seminari di approfondimento dedicati ai vitigni siciliani e degustazioni tecniche guidate dei vini.
Spazio sarà dato anche agli oli di Sicilia, con un ciclo di degustazioni di una selezione dei piu’ pregiati extravergine d’oliva dell’isola.
Dal 21 al 24 gennaio, una delegazione formata da 11 aziende del vino e tre dell’olio, prenderanno parte alla nuova missione di internazionalizzazione voluta dall’Assessorato alle Risorse agricole della Regione siciliana, in collaborazione con l’Istituto regionale vini e oli di Sicilia.
Si partirà con Nuova Delhi il 21 gennaio per poi proseguire con Kolkata il 22, Bangalore il 23 e, infine, Mumbai il 24.
In ogni citta’ l’evento sara’ ospitato dalla catena di Hotel ITC, partner ufficiale della manifestazione insieme all’Indian Wine Academy.
A guidare gli invitati durante il Gran Tour del vino siciliano nella grande penisola indiana il Master of Wine di Londra, Susan Hulme, il presidente della Indian Wine Academy, Subhash Arora, e il responsabile per l’internazionalizzazione dell’iRVOS, Michele Shah.
La qualita’ della produzione enologica siciliana e’ migliorata notevolmente negli scorsi anni, riuscendo a mantenere un ottimo rapporto qualita’-prezzo.

  • Share/Bookmark

Tags: , , ,

No Comments

A Marsala Rassegna dei Vini Biologici Siciliani

Sabato prossimo, a Marsala, la seconda “Rassegna regionale dei Vini biologici siciliani”. All’Istituto Agrario, alle ore 17.30, i lavori si apriranno con il saluto dell’Amministrazione comunale rappresentata dall’assessore alle Attività produttive Oreste Alagna. Seguiranno gli interventi di Domenico Pocorobba (dirigente dell’Agrario), Giancarlo Moschetti (preside Facoltà vitivinicoltura ed enologia), Marcello Caruso (commissario straordinario IRVOS) e Giorgio Calabrese (presidente nazionale ONAV). Il tema del 1° seminario riguarda i vini Dop della provincia di Trapani, con degustazione guidata dall’enologo Gianni Giardina (vice presidente nazionale ONAV). A conclusione della prima giornata della Rassegna, la presentazione – a cura dell’IRVOS – dei risultati del progetto “Vino Marsala e Territorio”, nonchè la proclamazione del vincitore del premio “Marco De Bartoli” dedicato alla personalità impegnatasi a favore del settore vitivinicolo siciliano. Nella seconda giornata, degustazioni di vini sperimentali e visite guidate nella mattinata; mentre, nel pomeriggio, i lavori proseguiranno nel Complesso San Pietro a partire dalle ore 17. Al seminario su “Vini biologici e nuove norme CEE” interverranno anche Antonio Rallo (presidente Assovini Sicilia), Diego Maggio (consigliere delegato Federvini), Salvatore Lombardo (presidente Strada del Vino di Marsala) e Bartolo Virruso (capo Ispettorato provinciale Agricoltura). Prevista, altresì, la partecipazione di altri rappresentanti del settore eno-biologico, a cominciare dal direttore nazionale Città Bio, Ignazio Garau, nonchè di testimonial del bio provenienti da Veneto e Piemonte. Le conclusioni sono affidate al prof. Giorgio Calabrese e all’assessore regionale alle Risorse agricole Dario Cartabellotta. Al termine, consegna di medaglie e riconoscimenti ai vini che si sono affermati in alcuni Concorsi nazionali e internazionali. Nel corso della due giorni della Rassegna, anche l’esposizione di “Quadri ispirati a Bacco…”.

  • Share/Bookmark

Tags: , , , ,

No Comments

ULTIMI GIORNI PER ISCRIVERSI AD ALLèSTITI - CONCORSO DI IDEE

Trapani, 20 NOVEMBRE 2012 – Ultimi giorni per iscriversi alla prima edizione di ALLèSTITI - Concorso di idee,
che si rivolge ad architetti, designer, creativi, ingegneri, professionisti e studenti che vogliono cimentarsi con la
progettazione di un allestimento espositivo destinato ad un’ azienda vinicola del territorio. La partecipazione al concorso
è totalmente gratuita.
Il bando è scaricabile dal sito www.allestiticoncorso.it. I partecipanti dovranno fare pervenire a mezzo posta
tutto il materiale richiesto dal bando al seguente indirizzo: Studio DUEQUADRO Corso VI Aprile 102, 91011
Alcamo (TP) entro e non oltre il 23 Novembre 2012 contenuto in un plico sigillato sul quale, oltre l’indirizzo del
destinatario dovrà essere indicata la seguente dicitura: ALLèSTITI - CONCORSO DI IDEE.
Saranno predisposti due premi in denaro, uno per categoria, più eventuali menzioni per i progetti di particolare
interesse. I partecipanti avranno la possibilità di collaborare con l’azienda patrocinante CG eventi s.r.l. per futuri incarichi
sia in Italia che all’estero.
La giuria esaminatrice sarà composta da esperti del settore e docenti universitari, che selezioneranno i progetti finalisti
che saranno esposti durante l’evento finale che si svolgerà nei giorni 14, 15 e 16 dicembre presso gli spazi esterni
dell’Ex Collegio dei Gesuiti, ad Alcamo, con workshop, seminari e concerti serali.
ALLèSTITI - Concorso di idee è un progetto dell’Associazione Koinè, dello studio DUEQUADRO e di CG Eventi s.r.l,
patrocinato dalla Facoltà di Architettura dell’Università degli studi di Palermo, dall’Ordine degli Architetti di Trapani, dal
Comune di Alcamo, da Confindustria Trapani che promuove la creatività e crea nuove sinergie e collaborazioni.
Per ulteriori informazioni:
Segreteria organizzativa
Studio DUEQUADRO
Tel. + 39 0924 202421
e-mail: info@duequadro.com

  • Share/Bookmark

Tags: , , , ,

No Comments

Mostra fotografica “Qui stiamo tutti bene, così spero di te…”

Note ed immagini per la creazione di un museo dell’emigrazione castellammarese.

Sarà inaugurata mercoledì 12 settembre alle ore 18,30 nel Salone della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Corso Garibaldi n°67 a Castelllammare del Golfo, la mostra fotografica “Qui stiamo tutti bene, così spero di te…”, note ed immagini per la creazione di un museo dell’emigrazione castellammarese.
Le immagini che saranno proposte sono state selezionate dall’architetto Camillo Galante, curatore della mostra, del catalogo e delle note.
La mostra, così come le note, sono solo “frammenti” della storia dell’emigrazione castellammarese”, frammenti di una storia che è ancora tutta da indagare, scrivere e descrivere.
Attività queste che la mostra intende stimolare nell’ ottica della valorizzazione dell’emigrazione castellammarese e del riconoscimento della necessità ed importanza della conservazione della memoria e del ricordo di tale pagina, non secondaria, della storia locale.
Pur trattandosi di una mostra legata al tema dell’emigrazione, la mostra non presenta immagini della “partenza dei bastimenti”, degli abbracci, degli addii e delle lacrime, ne del “viaggio”, e dei suoi accessori, valigie di cartone, passaporti, biglietti, locandine delle compagnie di navigazione, tutti ingredienti d’obbligo di ogni mostra sull’emigrazione che si rispetti, quanto piuttosto immagini di coloro che son partiti e di coloro che sono rimasti.
Si tratta in prevalenza di fotografie, della prima metà del 900′. Immagini di uomini, donne e bambini, singoli o gruppi, che hanno costituito il cosidetto “collante affettivo” per coloro i quali erano costretti a separarsi per cercare fortuna migrando verso lidi lontani. Di tali immagini l’unica divisone che può tracciarsi è tra quelle che ritraggono chi è rimasto e quelle che ritraggono chi è partito.
Si tratta dice il curatore di: “Rappresentazioni di se, nel reciproco tentativo di raccontarsi l’uno all’altro con la fotografia, di dare concreta testimonianza e senso a quel ‘qui stiamo tutti bene’ che era parte immancabile della comunicazione scritta, frammenti non sempre fedeli di realtà assai più complesse e contraddittorie”.
Sono foto di studio spesso, pose con il vestito buono delle grandi occasioni.
Quelle grandi occasioni che scandivano ed ancora scandiscono la vita di qua e di la dall’Atlantico.
Ci sono i bambini che crescono, la cresima, la figlia che si è diplomata, quel bravo ragazzo così piccolo un tempo ed ora cresciuto così bene, il matrimonio in grande stile con le “girls” , i “boys”‘ ed i paggetti.
Foto mandate ai parenti, foto mandate agli amici.
Foto “minori”, di autori spesso ignoti, ma che in qualche caso riecheggiano pose ed ambienti dei grandi maestri della fotografia e/o richiamano alla nostra mente ambientazioni cinematografiche.
La mostra rimarrà aperta al pubblico nei locali della Società Operaia di Mutuo Soccorso dal 12 al 18 settembre.
Della mostra, realizzata dalla Società Operaia di Mutuo Soccorso e che ha il Patrocinio del Comune di Castellammare del Golfo, è stato realizzato un catalogo che oltre a raccogliere le foto fornisce un altro “frammento”, una sintetica documentazione della stagione della costituzione delle Società di Mutuo Soccorso (ben quattro) castellammaresi in America nel corso del primo novecento.

  • Share/Bookmark

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

No Comments

Ritorna il “pani cunzatu fest” a Scopello

Terza edizione del “pani cunzatu fest” che si terrà oggi e domani (lunedì 3 settembre e martedì 4 settembre) in piazza Nettuno a Scopello. Il ricavato della vendita del “pani cunzatu” sarà devoluto in beneficenza alle associazioni che operano per il Madagascar. Nel baglio di Scopello, a partire da stasera alle 19, negli appositi stand sarà proposto “pani cunzatu” e altri prodotti tipici. Previsti anche concerti, musica popolare siciliana, canti e balli folkloristici. La tradizionale ricetta siciliana del “pani cunzatu” è caratterizzata da pane cotto a legna condito con olio extravergine d’oliva, pomodoro, formaggio e acciughe. Un alimento semplice, nutriente e soprattutto gustoso.

  • Share/Bookmark

Tags: , , ,

No Comments

Alla baia di Guidaloca serata musicale in alternativa ai falò

Anche quest’anno, nella notte di ferragosto, ritorna il divieto di trasporto legna in spiaggia, chiusura al traffico e divieto di sosta con rimozione sul lato mare della spiaggia Plaja, a Guidaloca e Mazzo di Sciacca. Programmati i servizi per un “ferragosto sicuro”, che saranno garantiti da Vigili urbani, Guardia costiera, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato e corpo Forestale. L’accensione di fuochi e falò nella notte di ferragosto è già proibita dalle autorità marittime e regionali, ma coloro che raggiungono le spiagge di Castellammare nella notte del 14 agosto, desistono solo grazie al potenziamento dei controlli. Lo scopo dell’amministrazione comunale è quello di prevenire l’accensione dei tradizionali fuochi e falò, in particolare alla spiaggia Plaja, per “garantire la sicurezza e la pubblica incolumità” nella notte tra il 14 ed il 15 agosto. E per il quarto anno, il sindaco Marzio Bresciani ha firmato l’ordinanza con il divieto di trasportare, stoccare o immagazzinare legna, in tutta la spiaggia Plaja o in prossimità dei varchi di accesso al litorale, nelle giornate del 14 e 15 agosto. Prevista anche la chiusura al traffico e il divieto di sosta con rimozione dei veicoli sul lato mare (nord) della spiaggia, a Guidaloca e Mazzo di Sciacca, dalle ore 15 del 14 fino alle 6 del 15 agosto. Istituito quindi, il senso unico di marcia dei veicoli nella corsia lato sud, nel senso di marcia da ovest verso est. Anche quest’anno il sindaco Marzio Bresciani, nell’ordinanza di divieto, scrive che “fuochi e falò accesi nelle spiagge costituiscono delle vere e proprie trappole, soprattutto quando i carboni ancora ardenti sono coperti dalla sabbia dell’arenile, provocando nelle persone che accidentalmente vi passano sopra, delle scottature gravi. Il carbone creatosi dalla combustione in quantità notevole costituisce, inoltre, grave causa ostativa alla serena balneazione, a causa delle esalazioni che emana”. La sanzione pecuniaria per chi non rispetta l’ordinanza va da 25 a 500 euro. L’alternativa ai falò è proposta alla baia di Guidaloca, a cura dell’associazione Avana, dove si potrà ballare sui ciottoli con i Dj Roberto Reale e Cesare Dorato (voice speaker Maurizio Motisi, Animazione latino Franco Asta y Linda di cultura Cubana, Zumba Ego fit Club).

  • Share/Bookmark

Tags: , , , , , , , ,

No Comments

SAN VITO LO CAPO COUS COUS FEST PREVIEW: MAX GAZZE’ IN CONCERTO SABATO SERA

SAN VITO LO CAPO - Il cantautore romano Max Gazzè sposa la filosofia del Cous Cous Fest e quest’anno porterà la sua musica a San Vito Lo Capo nei giorni della nuova edizione del Cous Cous Fest Preview, in programma dall’1 al 3 giugno prossimi.

Da oltre dieci anni in vetta alle classifiche musicali nazionali, con indiscussi successi di pubblico come Cara Valentina, Una musica può fare, Il solito sesso, Mentre dormi e il più recente singolo A cuore scalzo, Max Gazzè farà tappa sabato sera in piazza Santuario, con un concerto assolutamente gratuito che avrà inizio alle 22.30.

Quella dell’artista, però, non sarà l’unica esibizione serale offerta al pubblico nel corso del primo vero weekend d’estate, golosa anteprima del Festival Internazionale dell’Integrazione Culturale, da quindici anni di scena a settembre.A salire sul palco della piazza principale del Comune che vanta una delle spiagge più belle d’Italia, saranno anche i due gruppi siciliani Baciamolemani e Merce fresca.

Così, quest’anno si comincia venerdì con il concerto dei Merce Fresca, sette musicisti originari di Caltanissetta che faranno ballare il pubblico a ritmo di ska, reggae e rock’n’roll. Sabato, invece, sarà la volta dell’attesissimo Max Gazzè; mentre domenica a chiudere i tre giorni della kermesse ci penserà il sound dei Baciamolemani, che scandiranno la serata al tempo frenetico di grancassa e piatti, rumbe, mazurke da ballare in coppia tra ritmi ska in levare e charleston.

“Cous cous, mare e musica. Anche quest’anno il Preview vuole offrire al suo pubblico un programma completo, in grado di accontentare i gusti di tutti e che permetta alla manifestazione di affermarsi nel tempo come appuntamento da non perdere, in vista del ben più conosciuto Cous Cous Fest di settembre – dichiara Matteo Rizzo, sindaco di San Vito Lo Capo –. Proprio nell’ottica di fare del nostro Comune un luogo in cui il turista abbia la possibilità di godere della sua vacanza a tutto tondo, gli spettacoli e i concerti serali gratuiti diventano necessari nel confermare un palinsesto che vuole essere ogni volta piacevole e di qualità”.

L’evento

Un weekend ideato per fare “pregustare” un anticipo del Cous Cous Fest e per selezionare lo chef che a settembre farà parte della squadra italiana in gara durante la XV edizione del Festival Internazionale dell’Integrazione Culturale (in calendario dal 25 al 30 settembre).
Cous Cous Fest Preview, però, non è solo competizione gastronomica.
I visitatori potranno partecipare a laboratori gastronomici organizzati nella piazza principale di San Vito Lo Capo, assistere al mercato del pesce, degustare il cous cous in tutte le sue varianti e acquistare i migliori prodotti tipici della tradizione siciliana esposti lungo il villaggio espositivo allestito in via Savoia.

  • Share/Bookmark

Tags: , , , , , , , , , , , ,

No Comments

Castellammare del Golfo “Coppa MTB Enduro Sicilia”

IV prova per la Coppa MTB Enduro Sicilia che si svolgerà a Castellammare del Golfo domenica 27 Maggio.
L’evento sportivo, patrocinato dall’assessorato comunale allo Sport ed organizzato dalla “Cantina Aurelia” di Diego Tartamella, prevede un percorso di circa 40 km ed un dislivello di oltre 1000 metri che metteranno a dura prova la tempra degli enduristi e delle loro bici.
Lungo il tragitto ci saranno 3 prove speciali per i bikers.
La parte tecnica del percorso ciclistico si svolgerà sul Monte Inici, quella più suggestiva, cioè la prova speciale 3, si svolgerà nel centro storico di Castellammare: partenza dal Belvedere, giù per un sentiero e poi lungo caratteristiche scalinate e vicoli, fino a raggiungere la Cala Marina.
La premiazione è prevista alle sedici in Corso Bernardo Mattarella.
I partecipanti dovranno essere iscritti ad una ASD e muniti di assicurazione; devono rispettare il codice della strada durante le trasferte, pena la squalifica immediata; hanno l’obbligo di utilizzare le protezioni individuali come ginocchiere, gomitiere e caschi da bici lungo le trasferte, mentre dovranno usare caschi integrali per le Prove Speciali (PS1, PS2 e PS3).

  • Share/Bookmark

Tags: , , ,

No Comments

Castellammare: Seminario sulla “Conservazione della Coturnice di Sicilia

Venerdì 23 marzo 2012, alle ore 18:00, presso l’Aula Conferenza del Castello di Castellammare del Golfo (TP), nell’ambito del Progetto LIFE09 SICALECONS, finanziato dalla Commissione Europea, si terrà il Seminario sulla “Conservazione della Coturnice di Sicilia “Alectoris graeca whitakeri”, una specie di uccello siciliano minacciato di estinzione.

Il progetto mira a fermare la frammentazione della popolazione che vive in alcuni siti protetti, con particolare riferimento alle aree Natura 2000, individuate come speciali Zone di Protezione (ZPS), attraverso la realizzazione di diverse azioni di conservazione mirate principalmente alla riduzione e/o rimozione dei principali fattori di disturbo che influenzano in modo negativo le dimensioni e la densità di popolazione, nonché la riproducibilità di coppie che vivono nella zona interessata dal progetto (Riserva dello Zingaro, Monte Cofano, Capo San Vito e Monte Sparagio in Provincia di Trapani). Inoltre, il progetto mira a limitare la perdita di biodiversità e ad aumentare la coscienza naturalistica della popolazione locale attraverso alcune azioni di sensibilizzazione.

Il Seminario è organizzato dall’Assessorato Regionale delle Risorse Agricole ed Alimentari, in collaborazione con il Dipartimento di Biologia Ambientale e Biodiversità dell’Università degli Studi di Palermo, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia “A. Mirri”, il Dipartimento Regionale Azienda Regionale Foreste Demaniali, la Fenice società cooperativa sociale onlus di Palermo.

Al Seminario parteciperanno il Dott. Maurizio Bresciani, Sindaco di Castellammare del Golfo, la Dott.ssa M. Stella Mangiarotti, Assessore all’Ambiente del Comune di Castellamare del Golfo, il Dott. Pietro Miosi dell’Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari, il Dott. Agr. Giuseppe Calagna, Dirigente del Servizio VII, il Prof. Mario Lo Valvo, Docente di Zoologia presso l’Università di Palermo, il Dott. Mario Candore del Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali, il Dott. Guido Ruggero Loria, Direttore Area Diagnostica Spec. dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale per la Sicilia. Chiuderà i lavori la Dott.ssa Rosaria Barresi, Dirigente Generale del Dipartimento Regionale degli Interventi Strutturali per l’Agricoltura.

  • Share/Bookmark

Tags: , , , , ,

No Comments