Posts Tagged Valderice

“SULLA ROTTA DEL TONNO ROSSO (12- 15 LUGLIO 2012)

BONAGIA – Dal 12 al 15 luglio prossimi, Bonagìa, in provincia di Trapani, ospiterà la seconda edizione dell’evento ”Sulla rotta del tonno rosso”.
Una rassegna culturale e gastronomica che celebra la pesca del tonno, per secoli perno dell’economia locale, fatta di riti del passato che si intrecciavano con sacralità, passione e cultura.
Il programma prevede degustazioni ma anche mostre fotografiche, estemporanee di pitture, focus tematici, presentazioni di libri, drammatizzazioni teatrali e un originale concorso di poesia. Le serate saranno allietate da spettacoli dal vivo e momenti di memoria e folklore.
Nell’area espositiva denominata ”Cittadella Enogastronomica” saranno presenti aziende e imprenditori locali con produzioni tipiche del territorio trapanese.
Gli spazi dell’evento sono, come di consueto quelli del piazzale del Piazzale del Porto, del baglio e della Sala Marfaraggio della Tonnara.
La sacralità sarà esaltata dalla tradizionale Festa del SS. Crocifisso, con processioni, fiaccolate e fuochi d’artificio. L’aspetto religioso era intimamente legato con la scansione dei tempi e dei lavori in tonnara. Tutta la ciurma del Marfaraggio, come delle Muciare e dell’impianto a mare erano particolarmente devote e legate ai riti religiosi, in parte propiziatori della pesca.
L’evento è organizzato dal Comune di Valderice con la collaborazione di: Diocesi di Trapani (per gli aspetti legati alla processione ed ai riti del SS. Crocifisso), Unione dei Comuni Elimo Ericini, Agci (Associazione generale Cooperative Italiane - Sezione Sicilia); Camera di Commercio di Trapani, Provincia Regionale di Trapani.
Con il patrocinio di: Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Ministero dell’Ambiente, Presidenza Regione Siciliana, Presidenza ARS, Assessorato Regionale alle Identità Culturali, Assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo, Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari, Assessorato Regionale alla Cooperazione, Provincia Regionale di Trapani.
Partner/Sponsor dell’evento: ACU (Associazione Consumatori Utenti), Amici della Casa del Poeta, AF Tonnara di Bonagia S.r.l., Banca di Credito Cooperativo Don Rizzo, CCIAA (Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Trapani), Consorzio Universitario della Provincia di Trapani, Gal Elimos, Giuseppe Di Salvo fotografo, Nino Castiglione S.r.l., Proloco del Golfo di Bonagia, Trapani Eventi ® S.r.l., TrapanItinerary
Media partner: Gazzetta Trapanese, Telesud, Trapani Nostra.

PROGRAMMA “SULLA ROTTA DEL TONNO ROSSO (12- 15 LUGLIO 2012)

Giovedì 12 luglio
Ore19,30 – Piazzale del Porto – Inaugurazione Cittadella Enogastronomica
Ore 20,00 – Baglio della Tonnara – Mostra Fotografica “L’ultima Tonnara” di Giuseppe Di Salvo (*)
Ore 20,30 – Piazzale del Porto – Focus “Pesce azzurro nel Mediterraneo”
Ore 21,30 – Piazzale del Porto – Musica Live con gli Extra Large

Venerdì 13 luglio
Ore 19,30 – Piazzale del Porto - Apertura Cittadella Enogastronomica
Ore 21,00 – Cappella della Tonnara - Fiaccolata e trasporto del SS.Crocefisso in Chiesa
Ore 22,00 – Piazzale del Porto – “Star per una sera”con Agata Fanzone e Michele Morfino

Sabato 14 luglio
Ore10,30 – Sala Marfaraggio – Focus “Proposta di tutela del Golfo di Bonagia”
Ore19,30 – Piazzale del Porto - Apertura Cittadella Enogastronomica
Ore22,00 – Piazzale del Porto – Musica Live con Isa Band

Domenica 15 luglio
Ore 8,00 – Sveglia alla Città - Banda Musicale
Ore 9,00 – Porto – Estemporanea di pittura “Arte, Uomini e Mare” a cura dell’ Associazione “Torre di Mezzo”
Ore10,00 – Sala Marfaraggio – Presentazione della “La tonnara di Bonagìa. Storia di un feudo di mare” di Vincenzo Perugini
Ore10,30 – Sala Marfaraggio – Premiazione Concorso Nazionale di Poesia “Tunni e Tunnare” a cura dell’ Associazione culturale “ Gli Amici della Casa del Poeta”
Ore19,30 – Piazzale del Porto - Apertura Cittadella Enogastronomica
Ore 20,00 – Chiesa S.Alberto - Processione storica del SS. Crocefisso Ingresso del Santo Patrono nella Cappella della Tonnara.
Ore 21,30 – Piazzale del Porto - Drammatizzazione di una storia della Tonnara
Ore 22.30 – Saluto del Porto e Fuochi d’artificio
Ore 23,00 – Piazzale del Porto – Musica Live con i Noise Mind

Martedì 17 luglio
Ore 21,00 – Piazzale del Porto - “I Bonagioti si prendono in giro” a cura di Rosa Maria Ferro
(*) La mostra fotografica potrà essere visitata per tutta la durata della manifestazione

Focus “Pesce azzurro nel Mediterraneo”

La pesca del pesce azzurro ha rappresentato a Trapani ed in generale per molte località marinare siciliane, una delle principali fonti di ricchezza del settore e base dello sviluppo industriale. L’abbondanza di tali produzioni aveva indotto le comunità locali a conservarle sotto sale e da questa necessità, nacquero i primi nuclei di industrie di trasformazione ittica, oggi relegate solamente a Sciacca, Aspra e poco altro. Le barche di cianciolo (grande rete da circuizione, calata da una imbarcazione di servizio (lancia) attorno al banco di pesce tenuto insieme dalla luce emessa dalla lampara) hanno rappresentato la frazione ricca dell’armamento data l’abbondanza e la richiesta (per il fresco ed il salato); dava occupazione elevata, imbarcando un cianciolo, mediamente, una ventina di uomini e necessitando le varie industrie di centinaia di nonne per le operazioni di salagione.
Le grandi barche trapanesi inseguivano le acciughe fino all’alto Adriatico dal mese di marzo a novembre, mentre i piccoli ciancioli lavoravano vicino alla costa e con bordate giornaliere rifornendo i mercati locali.
Oggi tutto questo non è più: nelle nostre acque si pescano in maniera discontinua acciughe, difficilmente sarde, quasi scomparsi gli sgombri.
Effetto dell’eccessiva pesca di novellame di sarda (neonata)? effetto dei cambiamenti climatici? sta di fatto che le nostre barche sono state demolite, anche i piccoli ciancioli (quelli della pesca artigianale) stanno scomparendo. E con essi il pesce dai mercati, dalle tavole dalla nostra stesse cultura.
I borghi marinari come Bonagia erano sede di industrie di trasformazione (tonno ma anche altro salato, talvolta pure di scapece, ecc) e gli abitanti (pescatori e loro famiglie) salavano a casa il loro barile per le esigenze delle famiglie (sarde, acciughe, sgombri, ma anche alalunghe e palamiti).

Partecipano al focus
Camillo Iovino – sindaco di Valderice
Giovanni Basciano – Responsabile Agci Agrital (Situazione della pesca a Trapani, pesca del pesce azzurro)
Ignazio Piazza – CNR Mazara del Vallo (stato delle risorse)
Franco Saccà – esperto di cultura gastronomica.
Concetta Messina – Laboratorio Biologia Marina del Consorzio Universitario di Trapani (esperta di qualità delle produzioni alimentari)
Natale Amoroso – Assessore alla pesca della Provincia Regionale di Trapani (Pesca e della filiera nella provincia)
Mariapia Castiglione – Componente della Commissione Agricoltura e Pesca del Senato (pesca nazionale, riforma della Politica Comune della Pesca)

Mostra Fotografica “L’ultima Tonnara”
di Giuseppe Di Salvo
Di Salvo, trapanese, realizza il reportage tra il 90 ed il 92 nelle ultime mattanze della tonnara di Bonagia, ai tempi del Rais Mommo Solina. Nei suoi scatti riesce a ritrarre le fasi cruciali della pesca, senza alterare lo svolgimento reale della tonnara ed interagendo con i pescatori quasi come fosse uno di loro. Le foto della tonnara sono ora esposte in mostra permanente al museo Guttuso di Bagheria

Presentazione del libro “La tonnara di Bonagìa. Storia di un feudo di mare”
di Vincenzo Perugini - edito dal Comune di Valderice - stampa: Litotipografia Abate Michele

Perugini, laureato in lettere moderne e docente nella scuola media di Valderice, è un appassionato di storia locale, attento ricercatore di documenti e fonti storiche. Già autore di «Genesi di un paese: Valderice» frutto di dieci anni di ricerche bibliografiche in “Storia della Tonnara” concentra la sua attenzione sull’imponente struttura che per secoli ospitò le attività di pesca del tonno a Bonagia. Probabilmente nucleo originario attorno al quale fu costruito l’intero borgo marinaro come testimoniano anche i riti religiosi che saldamente legano la piccola comunità attorno ai ritmi scanditi dalle operazioni di pesca. La torre fu realizzata a protezione dell’impianto di pesca ben prima delle opere di fortificazione e delle altre torri costiere della seconda metà del ‘500. Bonagia nei primi anni del ‘600 era considerata la Tonnara più fertili del trapanese “…. Ciò – scrive Perugini – rendeva necessario per almeno tre mesi l’anno l’opera di numerosi lavoratori, che godevano di particolari privilegi: l’immunità dai debiti e persino dal carcere nel periodo della pesca”.
Concorso letterario nazionale “Tunni e Tunnare”
Indetto dall’Associazione Culturale “Gli amici della casa del poeta”. Tunni e Tunnare è dedicato al tonno, alle tonnare, agli uomini che le “abitarono” con le loro fatiche; un universo la cui storia attraversa tutti i paesi e tutte le culture del Mediterraneo. Il concorso si compone di cinque sezioni: poesia in vernacolo siciliano e poesia in lingua italiana a tema: IL TONNO E/O LE TONNARE; poesia in lingua italiana e in vernacolo siciliano a tema libero; racconti sia in lingua italiana che in vernacolo siciliano a tema: IL TONNO E/O LE TONNARE. La cerimonia di premiazione si terrà il giorno 15 luglio alle ore 10.30 negli spazi della Sala Marfaraggio della Tonnara di Bonaria. Intrattenimento musicale con gli “Zagara N’ciuri”, musicisti della provincia di Trapani che daranno vita ad una rivisitazione della musica siciliana in chiave moderna.
Festeggiamenti in onore del SS. Crocifisso
Venerdì 13

ore 21.00: Trasporto del Simulacro del SS. Crocifisso con fiaccolata

dalla Cappella della Tonnara – piazzetta Tonnara – via Lungomare – str. prov.le Bonagia-Pizzolungo – Cappella del Crocifissello – str. prov.le Bonagia-Pizzolungo – via Asmara – Parrocchia dove seguirà la celebrazione della Santa Messa.

22.00: molo della Tonnara fuochi d’artificio

Domenica 15

ore 11.00: Celebrazione della S. Messa presieduta da S.E. Mons. Alessandro Plotti, Amministratore Apostolico

Ore 19.00: Celebrazione della S. Messa

Ore 20.00: Processione del SS. Crocifisso. Itinerario:

via Asmara – via Loco Secco – via Crocifissello – incrocio via Ettore – ritorno per via Grotta Perciata – via Didone – via Elena – via Asmara – via Enea – via Amerigo Vespucci – via del Pero – via Tonnara – piazzetta Tonnara - rientro del Simulacro nella Cappella della Tonnara.

Ore 22.00: molo della Tonnara fuochi d’artificio

  • Share/Bookmark

Tags: , , ,

No Comments

Riqualificazione urbana in provincia di Trapani

Sono sei i progetti di Comuni del Trapanese inseriti nella graduatoria del bando regionale sulla riqualificazione urbana a fini turistici.
Emanato nei mesi scorsi dall’assessorato regionale al Turismo, il bando faceva riferimento a una linea d’intervento di Agenda 2007- 2013 e per tutta la Sicilia ha messo a disposizione in questa prima fase quasi 39 milioni di euro da destinare alla «realizzazione e/o riqualificazione e/o completamento di infrastrutture pubbliche funzionali allo sviluppo turistico.
Il decreto relativo alla graduatoria (pubblicato alcuni giorni fa a firma del dirigente generale del Dipartimento, Marco Salerno) dispone l’immediato finanziamento esclusivamente fino al raggiungimento della disponibilità finanziaria: 38 milioni e 948 mila euro, appunto.
L’unico progetto fra i Comuni trapanesi ora finanziato è quello di Valderice, con 685 mila euro per la riqualificazione del piazzale antistante la Tonnara di Bonagia.
Entro l’estate è prevista un’ulteriore dotazione di 20 milioni di euro che permetterà di scorrere la graduatoria e in quel caso il finanziamento arriverà pure per i progetti presentati dai Comune di Buseto Palizzolo (310 mila euro per la riqualificazione del Villaggio Badia) e Salaparuta (750 mila euro per la riqualificazione di un tratto di via Lincoln da adibire a Mercato del contadino).
Infine se saranno reperiti ulteriori fondi entro il 2011 saranno finanziati pure i progetti di Calatafimi- Segesta (745 mila euro per la riqualificazione urbana e la realizzazione di un parcheggio nell’area tra le vie Tenente Li Bassi ed Elia), Castellammare del Golfo (1 milione e 298 mila euro per il secondo stralcio della riqualificazione del centro storico) e Castelvetrano (1 milione e 195 mila euro per impianto di illuminazione artistica nel centro storico).

  • Share/Bookmark

Tags: , , , , , ,

No Comments